mostre forli

atrium forli | progetto atrium | settimana del buon vivere | forli citta d arte | forli mostra novecento | mostre d arte a forli | novecento mostra forli | mostre forli | prenotazione alberghi forli | alberghi forli | eventi forli | fiere forli | soggiorno romagna | offerte alberghi forli | offerte alberghi romagna | guide turistiche forli | entroterra romagnolo | itinerari romagna | offerta turismo forli | soggiorno forli | soggiorno castrocaro | vacanze romagna | musei forli | musei romagna | turismo forli | musei san domenico | modigliana soggiorno | proposte casa artusi | percorsi forli | percorsi romagna | vendita romagna visit card | rivenditore romagna visit card | terme in romagna |

mostre forli - mostre forli-

mostre forli

Forlì & Co. // mostre forli

mostre forliForlì & Co. - mostre forli

atrium forli

progetto atrium

settimana del buon vivere

forli citta d arte

forli mostra novecento

mostre d arte a forli

novecento mostra forli

mostre forli

prenotazione alberghi forli

alberghi forli

eventi forli

fiere forli

soggiorno romagna

offerte alberghi forli

offerte alberghi romagna

guide turistiche forli

entroterra romagnolo

itinerari romagna

offerta turismo forli

soggiorno forli

soggiorno castrocaro

vacanze romagna

musei forli

musei romagna

turismo forli

musei san domenico

modigliana soggiorno

proposte casa artusi

percorsi forli

percorsi romagna

vendita romagna visit card

rivenditore romagna visit card

terme in romagna

Forlì & Co. // mostre forli


Info: info@ramanet.com

© Forlì & Co. - All rights reserved. - mostre forli -

Prenota la tua visita guidata in Romagna!


Casa Artusi
Desideri ricevere aggiornamenti sulle nostre offerte e le nostre iniziative?
Iscriviti alla nostra NEWSLETTER!
Fattorie Faggioli
“VINTAGE! LA MODA CHE VIVE DUE VOLTE” E KARL LAGERFELD, L’IMPERATORE DELLA MODA PER UN AUTUNNO DI STILE!
Torna in Fiera a Forlì dal 25 al 27 ottobre 2019 “VINTAGE! La moda che vive due volte”. Un intero fine settimana per immergersi nell’abbigliamento, negli accessori, nella bellezza, nella musica dal vivo, tra grandi firme della moda, design e memorabilia da collezione; tutto rigorosamente “d’annata” ma ancora attualissimo.

La manifestazione organizzata da Romagna Fiere non è semplicemente una grande mostra mercato nella quale espositori qualificati provenienti da tutta Italia propongono una vasta scelta di capi e oggetti di culto, ma per il visitatore diventa un’esperienza sensoriale e intellettuale che lo rende protagonista di un revival che trascende i confini temporali, in cui il passato è costantemente fonte d’ispirazione.
E’ in questa narrazione emotiva dell’evoluzione dello stile dagli anni ’20 ai primi anni ’90 che si inserisce un evento esclusivo che, come tradizione a “Vintage!” pone l’accento sull’Alta Moda, raccontata dagli abiti delle grandi firme della moda internazionale emblema della femminilità.

Questa edizione intende celebrare, attraverso una mostra inedita ed esclusiva tutta da ammirare, una vera e propria icona, fonte di ispirazione per l’intero universo della moda, per il suo approccio allo stile innovativo e caratteristico, per la sua capacità di superare i confini della moda sconfinando nell’arte dell’illustrazione e della fotografia, fino allo styling e all’editoria. Karl Lagerfeld è emblema del Vintage e la prima rassegna in Italia per numero di visitatori qual è quella forlivese, vuole approfondire il percorso di un personaggio eccentrico ed enigmatico, con una visione originale della moda e della cultura pop. Una figura che trascende i canoni di ogni convenzione o classificazione e che si è guadagnata fama imperitura al pari della sua maison e di quelle di cui è stato direttore creativo.

La musica è una componente essenziale della cultura, travalica le epoche e resta patrimonio diffuso perpetuandosi di generazione in generazione. La musica è un costante rinnovarsi, ma attinge sempre dal passato in una fitta trama di rimandi, citazioni, contaminazioni e rivoluzioni stilistiche. Non si tratta di revival, di nostalgia che esplode nella fissità del tempo, ma al contrario è accostamento inedito, nuova azione creativa, linfa artistica che prende vita dall’humus del passato.

Tre giornate nell’arco delle quali i Dj Set si alterneranno ai workshop di ballo e a concerti live da non perdere. Sul palco allestito all’interno del padiglione espositivo, saranno molteplici i momenti nei quali i visitatori potranno fermarsi e ascoltare, cantare e ballare ai ritmi più coinvolgenti delle decadi passate.

Il Vinyl Dj Set e la Vintage Sound Selection, nelle giornate di sabato 26 e domenica 27 ottobre, saranno a cura di Mr. Lucky e Dj Sauro. Un sottofondo musicale che accompagnerà la visita agli stand espositivi dalle 10 alle 20 alternandosi con gli spettacoli dal vivo.

Domenica 27 ottobre saranno numerosi i momenti dedicati alla danza d’epoca a cura di Otherswing Dance School di Bagnacavallo. L’associazione tiene corsi di Social Dance - Boogie Woogie e Lindy Hop - diretti dai Maestri Sauro e Mila Benghi. La loro passione per la musica ed il ballo li ha portati ad ottenere grandi risultati con i loro allievi in competizioni sia a livello nazionale che internazionale.

Sam Paglia e Lucky Lucianos: concerti live imperdibili

Sul palco di “Vintage” salirà per due show sabato e domenica, Sam Paglia con il suo Trio. Un’esibizione che saprà coinvolgere e affascinare. Sam è l’organo Hammond italiano più originale e riconoscibile anche a detta dei suoi affezionati ascoltatori oltreoceano. Il clou sarà, poi, domenica 27 ottobre con il concerto mozzafiato proposto da “The Lucky Lucianos”, la nuova e allargata famiglia musicale di Mr.Lucky Luciano, al secolo Stelio Lacchini. Il musicista forlivese anima dei Good Fellas, ha dato vita a un progetto musicale parallelo: sei cugini, i “Lucky Lucianos”, dall’America dei sogni di Fred Buscaglione. Con il Big Beat degli houserockin’ party della seconda metà degli anni cinquanta, dove gli italiani d’oltreoceano hanno coniato un suono, la vera ed originale Houserock Music. Senza dimenticare lo spettacolo, impossibile da replicare, dei Treniers. Aggiungete un goccio di Buscaglione, Bruno Martino e John Foster ed ecco “The Lucky Lucianos” Un gruppo di ragazzi fortunati, perché suonano musica divertente, per se stessi, per chi ascolta, per chi balla.

Nel corso della manifestazione, dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e poi ancora dalle ore 15.00 alle ore 18.00, i visitatori potranno beneficiare di un servizio esclusivo offerto loro da Romagna Fiere.
Da Ancona, arriva Miss Monia, al secolo Monia Bastianelli, apprezzata acconciatrice e truccatrice, specializzata nella creazione di un perfetto look vintage. Sarà lei in persona, utilizzando tecnica, stile e materiali per un make-up anni ‘40-‘50 capace di esaltare femminilità e fisionomia, a curare uno spazio nel quale chiunque potrà trasformarsi in una Pin-Up o un’attrice hollywoodiana degli anni d’oro del cinema.

INFO, ORARI E PREZZI
www.fieravintage.it
Orari al pubblico: venerdì 25 dalle 14.00 alle 20.00 - sabato 26 e domenica 27 dalle 10.00 alle 20.00. Preview gratuita su invito per uffici stile e ricerca: venerdì mattina dalle 10.00 alle 14.00
Ingresso: Coupon riduzione scaricabile dal sito € 6,00 – Intero € 8,00 – Gratis fino a 12 anni.
Presentazione Mostra CIBO_SteveMcCurry
Un autunno forlivese all’insegna della fotografia e del buon vivere.
Anche quest’anno è di scena la settimana del Buon Vivere diventata un vero e proprio Festival e con essa si è avviata la mostra CIBO di Steve McCurry, quattro volte vincitore del World Press Photo, che si terrà presso i Museo San Domenico dal 21 settembre 2019 al 6 gennaio 2020.
Coinvolgente ed immersivo l’allestimento curato dallo scenografo Peter Bottazzi, che ha saputo restituire colori, odori e sapori dal mondo, sapendo valorizzare al meglio le splendide foto di McCurry e regalando ai visitatori un percorso multisensoriale.
La mostra si articola in 4 sezioni partendo dal pane come elemento primario, basilare e simbolico, ricco di sacralità si attraversano i momenti della produzione e della trasformazione del cibo, sino a giungere, puntando sul principio di bene comune e di coesione, l’ultima parte focalizzata sul consumo del cibo e sulla condivisione. Una mostra concettualmente potente, e dinamica, su un argomento di grande attualità, in una società dove il cibo è elemento di unione ma al contempo di forte divisione, discriminazione e conflitti.

PERSONALIZZA LA TUA ESPERIENZA DI VISITA ALLA MOSTRA CIBO_MCCURRY
🔎 SCOPRI LE OPPORTUNITA' DEL TERRITORIO

🤓 Visita guidata alla mostra
🍷 Visite guidate in cantina con degustazione di vini
😋 Visita guidata a produttore di formaggi e loro degustazione
🕵️‍♀️ Visita guidata a produttore di olio e percorso di assaggio
🐖 Visita guidata ad un allevamento di Mora romagnola
👩‍🍳Visita guidata a Casa Artusi centro enogastronomico dedicato a Pellegrino Artusi, padre della cucina moderna italiana
🌮 Corsi di cucina per imparare a fare la piadina o la pasta fatta a mano

➡️ Chiedi una proposta personalizzata a turismo@romagnafulltime.it 


Mostra fotografica FORLI E LA ROMAGNA. SCORCI
FORLI E LA ROMAGNA. SCORCI
Mostra fotografica di Lorenzo Angelini

Romagna FullTime, capofila di un progetto con il Comune di Forlì, finalizzato alla promozione e commercializzazione del territorio forlivese e comuni limitrofi, in partenariato con Living Romagna e Strada dei Vini e Sapori di Forlì Cesena, ha presentato e avviato, in occasione del Festival del Buon Vivere, la prima delle tre esposizioni fotografiche itineranti dedicate a Forlì e alla Romagna. I pannelli saranno esposti all’esterno dei Musei San Domenico sino al termine del Festival del Buon Vivere.
PERSONALIZZA LA TUA ESPERIENZA DI VISITA ALLA MOSTRA CIBO_MCCURRY
PERSONALIZZA LA TUA ESPERIENZA DI VISITA ALLA MOSTRA CIBO_MCCURRY
SCOPRI LE OPPORTUNITA' DEL TERRITORIO

Biglietto di ingresso alla mostra
Visita guidata alla mostra
Visite guidate in cantina con degustazione di vini
Visita guidata a produttore di formaggi e loro degustazione
Visita guidata a produttore di olio e percorso di assaggio
Visita guidata ad un allevamento di Mora romagnola
Visita guidata a Casa Artusi centro enogastronomico dedicato a Pellegrino Artusi, padre della cucina moderna italiana
Corsi di cucina per imparare a fare la piadina o la pasta fatta a mano

Chiedi una proposta personalizzata a turismo@romagnafulltime.it
Bilancio e riflessioni sulla mostra “Ottocento”: il San Domenico di Forlì non si smentisce ed è in arrivo un’esposizione “impossibile da vedere altrove”.
“Un bilancio al futuro": è questo il titolo del convegno ospitato nella sala del Refettorio dei Musei San Domenico, un complesso che lavora 365 giorni all’anno, che ha valorizzato la cultura e la bellezza dell’arte e della città e che ha accolto 1.4 milioni di persone dal 2004 ad oggi.
Si concluderà in data 16 giugno la mostra "Ottocento: l'arte dell'Italia tra Hayez e Segantini", che andrà in archivio con una presenza di 84/85 mila visitatori.

“Le mostre sono un punto di forza, dimostrano senso di comunità e collaborazione. Abbiamo all’attivo 14 anni di mostre che hanno dato una nuova identità culturale alla città, nella forza dell’unità e della continuità. Dall’esterno ci hanno visto e siamo diventati un esempio.” Afferma Monica Fantini, vicepresidente della Fondazione Cassa dei Risparmi.

Le esposizioni hanno avuto una buona risposta dal pubblico e un buon gradimento. La valutazione finale è stata positiva, nella media, pochissimi sono stati i giudizi negativi espressi dal sondaggio del pubblico.

“Al San Domenico sono arrivate oltre 500 scolaresche, mentre i laboratori didattici sono stati 150. Le visite di formazione docenti sono state 960, mentre quelle per dirigenti regionali 120. Un numero molto elevato come presenza scolastica, formativa ed educativa. 120 anche le guide turistiche autorizzate e oltre 1500 interviste.” precisa Tito Nocentini, direttore regionale di Intesa San Paolo.

Dall'analisi emerge una forte presenza di visitatori provenienti da altre regioni, il che significa che “il modello Forlì attrae". La mostra è stata visitata da un 35% di over 65, dato in crescita rispetto alle precedenti esposizioni, ma aumentano anche il numero di presenze giovanili, grazie alle gite scolastiche.
La mostra 2020 sarà un’altra nuova e audace esperienza e per la seconda volta non verranno utilizzati i soliti spazi, ma anche quelli del San Giacomo.

“Un successo imprevedibile: il complesso del San Domenico era un rudere, ora è una perla e grazie a questo progetto abbiamo avuto un esito felice e un successo meritato” continua Antonio Paolucci, Presidente del Comitato Scientifico: “la prossima mostra che verrà allestita nasce grazie a un’idea di Gianfranco Brunelli, successivamente alla lettura della storia di Ulisse e raccoglierà opere della civiltà greca, romana, etrusca e del medioevo. Come l’eroico Ulisse, sarà una mostra coraggiosa, impossibile da vedere altrove.”

La mostra “Ottocento” cederà dunque il testimone alla mostra "Ulisse. L'Arte e il mito. Il grande viaggio raccontato da Omero a De Chirico".
Per il San Domenico, che ha dimostrato di saper esistere e di produrre risultati incoraggianti, è ragionevole prevedere ulteriori successi.

Elena Chirivì
Emilia Romagna Turismo Confcommercio Forlì Provincia di Forlì Cesena Comune di Forlì Provincia di Forlì-Cesena Camera di Commercio FC Fondazione Cassa di Risparmio Forlì
Romagna Fulltime Soc.Coop.Consortile - P.le Vittoria 23 - 47121 Forlì - Tel.0543 378075 - Fax 0543/378036 - E-mail: info@romagnafulltime.it
P.Iva/ C.F. e n. R.I. Forlì-Cesena 03743870408 - A.Coop.M.P. n. A193705
- credits -
Privacy Policy